Tragedia in montagna: madre e padre precipitano in un dirupo e muoiono davanti agli occhi della figlia di 5 anni

Advertisement
Advertisement

Una tragedia familiare è andata in scena sul monte Vareno, ad Angolo Terme, nel Bresciano, dove madre e padre precipitano in un dirupo davanti agli occhi della figlia di 5 anni.

Valeria Coletta, 35 anni, e suo marito Fabrizio Martino Marchi, 40 anni, hanno perso la vita in montagna scivolando in un dirupo.

Un episodio che ha avuto per testimone diretto la loro figlioletta, come emerso dalle prime ricostruzioni fatte.

Anche se la Lombardia era ancora in zona arancione, la coppia aveva programmato un fine settimana in montagna, in un posto che frequentava abitualmente, soggiornando in un ostello in Valseriana.

Advertisement

Ma i loro momenti di spensieratezza sono finiti in tragedia: madre e padre precipitano in un dirupo.

La ricostruzione del drammatico incidente

A quanto pare la moglie sarebbe scivolata su una lastra di ghiaccio vicino ad un canale, per poi cadere in un dirupo, mentre suo marito nel tentativo di salvarla sarebbe a sua volta precipitato.

La coppia dopo la caduta è precipitata da più di duecento metri di altezza  perdendo la vita sul colpo.

Advertisement

In compagnia dei due si trovava non solo la loro bambina ma anche una coppia di amici, che ha lanciato l’allarme.

Da quanto emerso dalle indagini sulla tragedia in montagna, madre e padre precipitano in un dirupo perché non indossavano scarpe adeguate per poter percorre quel sentiero, che viene solitamente affrontato da escursionisti con ramponi.

Un sentiero drammaticamente noto ribattezzato con il nome evocativo di Salto degli sposi, perché è stato lo scenario di una tragedia avvenuta a metà dell’Ottocento.

Advertisement

Su questo belvedere nei pressi del Passo della Presolana si è registrata la morte di una coppia: lui un musicista polacco, lei una pittrice. I due si sono tolti la vita lanciandosi abbracciati nel vuoto.

ricostruzione drammatico incidente montagna

Tragedia in montagna: madre e padre precipitano in un dirupo

Sul posto, subito dopo il fatale incidente, dove madre e padre precipitano in un dirupo, sono intervenuti i vigili del fuoco e gli uomini del soccorso alpino, coadiuvati dalle squadre delle stazioni di Breno, V Delegazione Bresciana, e di Clusone, VI Delegazione Orobica.

Tutti insieme hanno lavorato senza sosta per recuperare i corpi della coppia precipitata nel vuoto.

I carabinieri si stanno adoperando per ricostruire quanto accaduto e poter appurare le responsabilità e le cause certe.

I corpi della coppia milanese sono stati restituiti ai loro familiari mentre la figlia, profondamente colpita dalla tragedia, è stata affidata alle cure dei nonni.

Condividi: