Il gigante e la bambina: ecco una storia sulla stupidità dei pregiudizi

Oggi vi racconteremo una storia che parla della stupidità dei pregiudizi e di quanto sia sciocco e poco intelligente fermarsi alle apparenze.

“L’abito non fa il monaco” si dice, o anche “un libro non si giudica dalla copertina”, ma vi siete mai chiesti quanto questi proverbi possano essere reali?

La stupidità dei pregiudizi

La stupidità dei pregiudizi: ecco come un motociclista risponde per le rime ad una donna che lo ha offeso.

La storia che stiamo per raccontarvi, forse convincerà anche i più irriducibili che non ci si dovrebbe mai fermare alla prima apparenza, soprattutto se si vuol giudicare qualcuno.

Lo sa bene Luc Perreault, un gigantesco e tatuato motociclista che a causa del suo aspetto è stato pesantemente offeso da una donna che neanche conosceva.

L’uomo, ha deciso di raccontare ciò che gli è accaduto in un post su Facebook, diventato virale in poco tempo.

Luc Perreault

Ecco cosa è successo.

Luc era in viaggio da diverse ore con la moto di sua madre, quando a causa di un po’ di stanchezza ha deciso di fermarsi per mangiare.

A causa della sua stazza, ha attirato l’attenzione di una bambina, che per niente spaventata, ha deciso di salutarlo.

Luc, felice, ha ricambiato il saluto, ma poco dopo si è rabbuiato a causa della reazione esagerata della madre della piccola.

La donna, infastidita da questo scambio di saluti, ha ripreso la figlia dicendole di non parlare con i brutti motociclisti.

Sulle prime, Luc è rimasto ferito dalle parole della sconosciuta, ma tornato a casa ha deciso di scrivere un lungo messaggio sui social.

Il post su Facebook

Il testo è indirizzato alla famiglia con il SUV rosso parcheggiato fuori da Tim Horton’s.

Luc inizia parlando del suo aspetto, scrivendo di esser un uomo grande e grosso che pesa 127 kg. Si descrive come una persona piena di tatuaggi ed un appassionato motociclista.

Di lavoro fa il saldatore, è rumoroso, beve birra e alcune volte impreca. Sicuramente alcune volte il suo aspetto può spaventare.

Ma è anche felicemente sposato da 11 anni, ha due figli ed è laureato, tutte cose che rendono sua madre orgogliosa di lui.

moto luc

Luc continua dicendo che quando sua figlia si è rotta il braccio, lui ha pianto più di lei, che ama aiutare le persone e i veterani di guerra e che adora leggere molti libri.

Per ultima, una richiesta specifica alla signora che lo ha giudicato male:

“La prossima volta che sorrido e saluto tua figlia, sappi che mi stai ferendo.

Ma lo sporco motociclista che c’è i me, sarebbe la prima persona che correrebbe per salvare il pesce rosso della tua bambina pur di non farla piangere!”

Leggi anche:

Back to top button