Dieta chetogenica, il regime dietetico per passare dalla taglia 46 alla 42 in due mesi

La dieta chetogenica in quanto low carb attiva lo stadio di chetosi: il corpo scioglie il grasso in mancanza di zuccheri in circolo

La dieta chetogenica continua a far parlare di sé ancora oggi a distanza di decenni dalla sua ideazione. Infatti è stata messa a punto negli anni ’20 dal dottor Geyelin.

Mentre negli ultimi tempi si è riportata in auge grazie alla sponsorizzazione di diversi nomi famosi di Hollywood. Diverse attrici e cantanti hanno seguito questo regime alimentare per perdere peso e depurarsi.

Il punto di forza della dieta chetogenica è che si tratta di un regime alimentare a basso contenuto di carboidrati, che spinge il fegato a produrre chetoni ed usarli come energia.

I chetoni sono infatti delle molecole composte da un gruppo carbonilico e due radicali alchilici e derivano dall’ossidazione degli alcoli secondari per ossidoriduzione. In sostanza nell’organismo umano costituiscono materiale di scarto della produzione energetica.

Il principale obiettivo della dieta chetogenica è quello di eliminare lo zucchero dal proprio menù settimanale.

Se si mangiano molti carboidrati, l’organismo finisce per usare lo zucchero per produrre energia.

Ma se non c’è disponibilità di zucchero, allora il corpo sfrutta il grasso accumulato. Così si attiva lo stadio di chetosi: il corpo va a sciogliere il grasso.

Secondo questa dieta, per poter dimagrire basta mangiare più grassi e proteine sane riducendo invece i carboidrati.

I nutrizionisti consigliano di seguire la dieta chetogenica fino a due mesi, dopo aver ottenuto il consenso del proprio medico di fiducia.

Dieta chetogenica

Il programma alimentare settimanale della dieta chetogenica

Primo giorno

  • Colazione: uova e pomodoro.
  • Pranzo: insalata di formaggio feta, olio d’oliva, carne di pollo.
  • Cena: polpette, verdure, formaggio cheddar.

Secondo giorno

  • Colazione: formaggio di capra, basilico, pomodori, uova.
  • Pranzo: spinaci, un uovo.
  • Cena: formaggio cheddar, verdure, polpette di carne.

Terzo giorno della dieta chetogenica

  • Colazione: frappé di frutta o verdure, con ingredienti a piacere ma senza zucchero.
  • Pranzo: gamberi, avocado, olio d’oliva.
  • Cena: parmigiano, insalata di broccoli, tacchino

Quarto giorno

  • Colazione: frittata con spezie e avocado.
  • Pranzo: guacamole, una manciata di noci, salsa di yogurt con verdure crude a piacere (tipo carote o sedano).
  • Cena: pollo, formaggio magro tipo ricotta, verdure al vapore.

Quinto giorno della dieta chetogenica

  • Colazione: frittata con formaggio e pomodori.
  • Pranzo: guacamole, una manciata di noci, salsa di yogurt con verdure crude a piacere.
  • Cena: funghi, uova, insalata.

Sesto giorno

  • Colazione: frittata con prosciutto e verdure.
  • Pranzo: formaggio bianco tipo primosale o ricottina, prosciutto, una manciata di noci.
  • Cena: bistecca di manzo, insalata e uova.

Settimo giorno della dieta chetogenica

  • Colazione: uova con funghi.
  • Pranzo: tartare di manzo, insalata di pomodori
  • Cena: petto di pollo ai ferri, insalata, uova.

Leggi anche:

Back to top button
Close
Close