Un uomo dopo aver salvato un cucciolo di lupo lo tiene in casa con sé

L'animale finora è stato allevato come se fosse un cane domestico

Ivan Lebedev, è un terapista di 46 anni, che l’8 maggio del 2017 ha fatto qualcosa di veramente speciale: ha salvato un cucciolo di lupo.

Vive in Russia e lavora in una casa di cura per anziani e disabili. E sono ormai due anni che condivide la sua vita con un meraviglioso esemplare di lupo addomesticato.

Seryi il cucciolo di lupo addomesticato

Nel maggio del 2017, ad Astrachan, in Russia, alcuni agricoltori della zona, trovarono dei cuccioli di lupo e per paura che diventassero pericolosi una volta cresciuti, decisero di ucciderli.

Seryi il cucciolo di lupo addomesticato

Ivan è riuscito a salvarne uno, comprandolo ai contadini e accogliendolo nella propria vita. Il cucciolo di lupo, è stato chiamato Seryi, (grigio in russo) e attualmente vive con l’uomo e sua figlia Alexandra, di 19 anni.

Durante i primi mesi, Ivan ha potuto contare proprio sul prezioso aiuto della figlia, studentessa dell’Università di Agraria ed educatrice di cani.

Dopo aver lasciato Astrakhan, si sono stabiliti a Volgograd, dove attualmente risiedono. Ora, Seryi ha 2 anni e mezzo, misura 70 cm di altezza e pesa circa 45 kg.

Ivan ha dichiarato che necessita di camminare molto e qualunque sia la temperatura esterna. Va da sé che averlo come animale domestico richiede molto sforzo e molto tempo a disposizione.

Tutto il tempo libero di Ivan è dedicato a Seryi e alle lunghissime passeggiate che fanno in compagnia l’uno dell’altro.

Sebbene le persone vedano i lupi come animali pericolosi e minacciosi, Ivan afferma che Seryi si comporta come qualsiasi altro cane.

A volte si dimostra anche molto pauroso, soprattutto quando si tratta di attraversare strade molto grandi o di intercettare oggetti sconosciuti.

Niente foto con Seryi

Il proprietario di Seryi ha affermato che non permette a nessuno di fotografare il suo lupo, perché come tale, ha una natura schiva che non ama particolarmente il contatto con gli altri esseri umani.

E soprattutto, perché non è un animale da circo ma un vero membro della sua famiglia. Un pensiero più che legittimo, non trovate?

Seryi

Prima di dare il benvenuto a Seryi, Ivan aveva già dei cani a casa, ora considerati dal lupo membri più anziani del suo nuovo branco.

Come i cani, Seryi morde, ma solo quando è molto agitato o arrabbiato. Durante le passeggiate non è mai aggressivo, né nei confronti di altri animali, ma nemmeno nei confronti di persone.

Nonostante sia un animale domestico che richiede impegno e dedizione, Seryi sa perfettamente chi lo gestisce: per lui, Ivan è il capo del branco.

Mangia circa 1,2 kg di proteine ​​al giorno, come il pollo, ma anche frutta e verdura. Di tanto in tanto ha anche diritto ad alcuni biscotti, alle noci e un po’ di miele.

Ivan consiglia a coloro che leggeranno la sua storia di non seguire il suo esempio di adottare un cucciolo di lupo. Si tratta di un animale impegnativo che richiede moltissime energie, tempo e risorse.

Leggi anche:

Back to top button