Colleferro. “I fratelli picchiatori”, chi sono i due giovani arrestati dopo aver ucciso a calci e pugni un 21enne

Willy Monteiro Duarte è il 21enne ucciso a calci e pugni a Colleferro dopo un pestaggio selvaggio da parte di quattro giovani

La tragica morte di Willy Monteiro Duarte, 21enne ucciso a calci e pugni a Colleferro, in provincia di Roma, ha sconvolto l’intera cittadina.

Dopo la vicenda sono stati arrestati, poche ore dal sanguinoso pestaggio, i responsabili con l’accusa di omicidio preterintenzionale in concorso. Si tratta di quattro ragazzi di età compresa tra i 22 e i 26 anni.

I quattro arrestati, rintracciati dai carabinieri di Colleferro, erano fuggiti a bordo di un’auto ad Artena.

Tra i responsabili del pestaggio, che è costato la vita a Willy, ci sono anche due fratelli: Marco e Gabriele Bianchi.

Marco e Gabriele Bianchi
Marco e Gabriele Bianchi

Gli altri arrestati sono: Francesco Belleggia, 23 anni, e Mario Pincarelli, 22 anni. I quattro si trovano ora nel carcere di Rebibbia.

A far parlare di sé sono soprattutto i due fratelli per la loro passione per le MMA (Mixed Martial Arts) un mix tra boxe ed arti marziali. Inoltre i due coltivano un vero e proprio culto della violenza, come riportato dal Corriere della Sera.

I due sono descritti come dei “picchiatori di professione”, ed hanno dei precedenti. Marco e Gabriele in passato hanno avuto a che fare con reati di spaccio e lesioni.

Nel corso dell’interrogatorio avrebbero scelto di non rispondere, così non hanno spiegato le ragioni di quel pestaggio che è costato la vita al 21enne ucciso a calci e pugni a Colleferro.

Dopo che è trapelata la loro identità, la pagina Facebook di Gabriele Bianchi ha ricevuto una serie di insulti da parte degli utenti.

21enne ucciso

21enne ucciso a calci e pugni a Colleferro

La vittima di tanta brutalità è un italiano di origini capoverdiane che abitava a Paliano, nel frusinate.

Ma cosa ha provocato tanta violenza nei 4 arrestati? Willy Monteiro Duarte ha solo difeso un suo amico. Per tutta risposta ha subito una violenta aggressione con calci e pugni anche in testa.

Nel corso del pestaggio sono rimasti feriti altri due coetanei. Questi ragazzi che avevano assistito alla scena sono intervenuti. Le loro condizioni non sono gravi hanno riportato delle ferite guaribili in 10 giorni.

Per il 21enne invece la situazione è apparsa subito critica, Willy è arrivato morto in ospedale.

Willy Monteiro Duarte
Willy Monteiro Duarte, il 21enne picchiato a morte

Sul luogo dell’aggressione è giunto per primo il comandante della stazione dei carabinieri di Colleferro.

Senza perdere tempo si sono avviate le indagini da parte dei militari. Così grazie alle testimonianze raccolte i quattro presunti responsabili del pestaggio si sono intercettati subito.

Willy oltre ad essere un grande tifoso giallorosso era anche una promessa della squadra di calcio della polisportiva della città.

Inoltre il ragazzo studiava in un istituto alberghiero e lavorava come aiuto cuoco in un ristorante della zona. Per dirgli addio si è proclamato per il 7 settembre il lutto cittadino a Colleferro e Paliano.

Back to top button