Coagulo di sangue, 8 segnali nascosti che tutti dovremmo conoscere

Il corpo umano è straordinario. Costantemente ci invia segnali che indicano il suo corretto o cattivo funzionamento. Molto spesso siamo noi che tendiamo ad ignorarli o a sottovalutarli. Come nel caso degli avvertimenti che ci invia quando si verifica un coagulo di sangue.

Ne avete sentito parlare? Pensate che ogni anni, solo negli Stati Uniti oltre 60.000 persone muoiono a causa di coaguli di sangue. Ma prima di illustrarvi gli 8 segnali da non sottovalutare, vediamo meglio di cosa si tratta.

Cos’è un coagulo del sangue ?

Coagulo di sangue

Il coagulo è una massa solida costituita dalla fibrina, contenente piastrine, globuli rossi e bianchi che si forma nel normale processo di coagulazione del sangue.
(Fonte: wikipedia )

Advertisement

Semplificando, un coagulo di sangue è un grumo di sangue che cambia il suo stato. Passa da una consistenza liquida, ad una gelatinosa o semi-solida.

A questo punto il grumo si stacca dall’arteria interessata e può bloccare totalmente o parzialmente una vena che abbia le sue stesse dimensioni o dimensioni simili. Il fenomeno in medicina prende il nome di embolia da coagulo sanguigno.

Tutto il nostro corpo, come molti di voi sapranno, è collegato dai vasi sanguigni e di conseguenza il coagulo di sangue può presentarsi in diverse zone.

Advertisement

Quando il coagulo si dirige verso cuore, polmoni o cervello, può verificarsi il blocco di cui vi accennavamo e dar vita a fenomeni gravi quali embolia o patologie cardiovascolari.

Conosciamo i sintomi

È importante quindi conoscere i segnali di avvertimento che il nostro corpo invia, in modo da poter agire il prima possibile. Vediamo quali sono gli 8 campanelli d’allarme che non dovremmo mai sottovalutare.

1- Polpacci gonfi

Advertisement

Il gonfiore nella zona dei polpacci può indicare la presenza di un coagulo. Questo fenomeno è noto con il nome di trombosi venosa profonda. Si verifica quando l’ossigeno non riesce a raggiungere gli organi vitali. Le conseguenze sono una cattiva circolazione del sangue e il gonfiore.

Oltre ad esso, è possibile che si avverta una sensazione di caldo circoscritta all’area, del rossore o comunque una variazione della colorazione solita.

2- Dolore alle gambe e indolenzimento

Dolore alle gambe

Un altro sintomo comune che può indicare la presenza del coagulo di sangue è il dolore che si verifica quando camminiamo o flettiamo gli arti. La manifestazione è quella di un dolore pulsante che può unirsi alla sensazione di indolenzimento o intorpidimento.

3- Striature rosse lungo le vene

 

Altro segnale da non sottovalutare sono le striature rosse che si manifestano sulla pelle in prossimità delle vene. La zona interessata può essere dolente o calda al tatto.

I campanelli d’allarme da non ignorare mai

4- Dolore al torace

Dolore al torace

Un segnale importante è il dolore persistente al torace o alla schiena. Anche la forte sensazione di pressione al centro del petto non va sottovalutata. È sempre bene parlarne con il proprio medico in questi casi che valuterà gli eventuali approfondimenti da eseguire.

5- Difficoltà respiratorie

Un sintomo certamente da non ignorare. Quando la difficoltà respiratoria è accompagnata da un aumento del ritmo cardiaco, può indicare la presenza di un coagulo di sangue nei polmoni che rallenta il flusso di ossigeno.

6- Tosse secca

Certamente non bisogna allarmarsi quando la tosse rientra tra i mali di stagione. Ma se non siete malati e si manifesta senza alcun motivo, parlatene con il vostro medico. In casi rari la tosse dovuta a un coagulo di sangue può prevedere fuoriuscita di catarro con tracce di sangue.

7- Vomito e diarrea

La presenza di un coagulo di sangue nell’intestino si manifesta con dolori acuti allo stomaco, vomito e diarrea.

8- Forte mal di testa

Quando il mal di testa è particolarmente forte ed è accompagnato da problemi improvvisi alla vista o al linguaggio, intorpidimento di un lato del corpo, confusione e vertigini, parlatene con il vostro medico il prima possibile.

Conoscere questi 8 segnali è importante e soprattutto è importante non ignorarli. La tempestività in alcuni casi, è vitale. Prenderci cura di noi stessi ed ascoltare il nostro corpo, può salvarci la vita.

Potrebbe interessarvi leggere:

Condividi: