Ogni donna dovrebbe sapere quanto dura la menopausa e quali sono i primi sintomi

Le donne di solito entrano in menopausa all’età di 50 anni.
Poco prima di quell’età, spesso sperimentano, in modo devastante, i cosiddetti sintomi della perimenopausa, il periodo precedente alla menopausa, ovvero dell’ultima mestruazione.

Questo periodo può poter essere molto temuto dalle donne, per una serie di difficili cambiamenti che si rilevano nel corpo, a causa del rilascio di ovuli, contenuti all’interno delle ovaie.
La maggior parte delle donne, alla nascita, ne ha da 1 a 3 milioni e durante la vita questi vengono gradualmente rilasciati, con ogni mestruazione.

Con l’avvicinarsi della menopausa, le ovaie iniziano a secernere meno estrogeni, l’ovulazione diventa più rara e la riproduzione difficile, finché cessa del tutto.
Ciò non può che danneggiare diverse parti del corpo come vasi sanguigni, cuore, ossa, seno, utero, sistema urinario, pelle e cervello.

Secondo uno studio condotto in Usa, dal “Center for Outcomes Research and Evaluation”, la durata media dei sintomi della menopausa è di circa 5/6 anni.
I ricercatori hanno monitorato e valutato 438 donne, con un’età compresa tra 45 e 69 anni, per ben 13 anni.
Da tale lavoro scientifico si è potuto constatare come, anche dopo 13 anni di osservazione, il 23% delle donne soffrisse ancora di vampate di calore, tipiche della menopausa.

Si è inoltre potuto stimare come il 70% delle donne provi disagio, a più livelli, in questo periodo delicato della loro vita.
Si ritiene che la perdita di estrogeni sia la causa di molti dei sintomi associati alla menopausa e di una ridotta produzione di testosterone, ormone importante per la libido o il desiderio di fare l’amore.
Qui di seguito menzioneremo i segni della perimenopausa, quelli che iniziano a manifestarsi prima della menopausa.

Soffocamento

La donna può poter provare sensazioni di calore sul suo viso e in diverse parti del suo corpo, per alcuni secondi, minuti o anche più.
Queste vampate di calore possono verificarsi più volte al giorno o al mese.
Sudorazioni notturne

Oltre a queste sensazioni di calore, si può poter rilevare una produzione eccessiva di sudore durante la notte, portando la donna ad alzarsi più volte e a sentirsi più stanca durante il giorno.
Freddo

In contrapposizione a quanto detto poc’anzi, la donna può poter sentire anche un freddo eccessivo, in ampie parti del corpo, come nei piedi o nelle mani, fino a quasi tremare.
Cambiamento vaginale

Un punto cruciale in questo senso potrebbe essere la secchezza della vagina, che può portare a provare disagio durante il rapporto, ad avere un calo della libido e il bisogno costante di urinare.
Problemi emotivi

Si possono verificare anche cambiamenti emotivi, come la presenza di una lieve depressione o di continui cambiamenti di umore e irritabilità.
Oltre a quanto detto sin’ora possono verificarsi altri sintomi come una maggior sensibilità al seno o pelle, occhi o bocca secca.

Anche mal di testa, accelerazione della frequenza cardiaca, dolori muscolari e articolari.
Problemi di memoria e di concentrazione, perdita dei capelli e aumento di peso.
Badate bene, questo articolo ha il solo scopo d’informare.

Non intende quindi sostituirsi ai consigli professionali, diagnosi o ai trattamenti medici.
Consultate sempre il vostro medico per qualsiasi domanda vogliate fare, quindi.

Back to top button
Close
Close